Just another WordPress.com site

Foto senza titolo<…. Sto per lasciare il mio corpo, quello che frate Francesco chiamava l’ asino; mi ha condotto per quasi quarat’anni e portato fin qui.Scendo da questa cavalcatura per salire sulle braccia di Dio. E’ da tanto che ho capito esattamente cosa intendeva l’ apostolo Paolo quando diceva di non veder l’ora di ricongiungersi col suo Signore. Si, ci sarebbe ancora molto da fare, e l’opera per cui mi sono ritirato tra i grandi rami di questo noce non è completa. Ma  non mi interessa altro che la volontà di Dio il quale tesse continuamente un arazzo di cui gli uomini vedono solo il retro confuso, aggrovigliato ed incoerente .Il mio compito è terminato, altri continueranno . Nessuno è essenziale, e anch’io non sono altro che un servo inutile.Ed è proprio per combattere di essere stato io l’autore delle cose buone che ho fatto- tante, troppe per un uomo solo, è già questo dovrebbe bastare a indurmi in sospetto- che ho deciso di ricapitolare qui adesso la mia vita…..>
 
< Tu, maledetto, allontanati da me; sei venuto per l’ ultima battaglia perchè sai che, come me e su di me, anche tu hai poco tempo. Ti ho già sconfitto altre volte riparandomi dietro la Croce del mio Signore, e anche adesso ti stò gridando  Ecce Crucem Domini, fugite  partes adversae! >
Tratto da : Io è il diavolo – Sant’ Antonio da Padova racconta la sua vita. Rino Camilleri – Mondadori ! Aprile 2002.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: